Effetti indesiderati dei farmaci

5 grudnia 2019 Malattie

Secondo la Direttiva UE (Direttiva 2010/84/UE), una reazione avversa ai farmaci è definita come una reazione avversa che è comunemente considerata indesiderata e sfavorevole. Vale la pena di notare che può avvenire in situazioni diverse. La prima si verifica quando il farmaco non viene utilizzato in conformità con le raccomandazioni contenute nel foglietto illustrativo. La seconda situazione può verificarsi se il medicinale viene assunto per uno scopo diverso da quello indicato nel foglio illustrativo. Un altro caso è quello in cui si verifica un'overdose di droga, ad esempio assumendola troppo a lungo o assumendo più della dose raccomandata una volta. Il quarto caso in cui un farmaco è indicato come effetto collaterale è quando il farmaco è utilizzato per uno scopo non medico. Un altro caso è quando il farmaco è definitivamente usato in modo improprio dal paziente. L'ultima situazione è quando il farmaco è stato preso per errore o è stato assunto in modo errato.

Perché è così pericoloso?

In caso di assunzione di medicinali, leggere attentamente questo foglio illustrativo prima di utilizzarlo per la prima volta. Troverete, tra le altre cose, una sezione dedicata proprio ai tipi di reazioni avverse che sono noti al produttore di medicinali. Si noti che sono classificati - dal meno comune. Indipendentemente dal motivo della reazione avversa al farmaco, vale la pena di segnalarlo al vostro medico. Il suo caso può essere isolato e non descritto nel foglietto illustrativo fornito con il suo farmaco. Anche la possibilità di segnalare una reazione avversa al farmaco è un'informazione importante. Il presidente dell'Ufficio per la registrazione dei medicinali, dei dispositivi medici e dei biocidi è la persona competente a cui deve essere presentata la domanda. Altri soggetti ai quali la questione può essere deferita sono professionisti del settore medico, come un medico, ma anche un farmacista o un produttore di un medicinale.

È anche estremamente importante che le complicazioni dopo l'uso siano molto gravi. Per citare il capo dell'ispettorato farmaceutico: "Se vi è il fondato sospetto che l'uso di un medicinale provochi effetti indesiderati gravi, modificando il rapporto rischio/beneficio, l'Ispettore farmaceutico capo, su richiesta del Presidente dell'Ufficio, emana una decisione di divieto temporaneo di immissione in commercio, di sospensione della commercializzazione del prodotto o di ritiro del prodotto dal mercato. Che cos'è un serio effetto collaterale di un farmaco? Le più gravi sono la morte del paziente, altre sono in pericolo di vita diretta o il ricovero in ospedale e, nel caso di donne in gravidanza, eventuali malformazioni associate allo sviluppo fetale.

Chi ha maggiori probabilità di avere effetti collaterali dei farmaci?

Vale la pena di notare prima di tutto che ogni farmaco provoca effetti collaterali, ma non devono verificarsi in ogni persona che lo utilizza. Tuttavia, ci sono alcuni fattori che aumentano la probabilità di tali complicazioni. In particolare, gli anziani, ma anche i bambini, sono esposti agli effetti collaterali causati dalle droghe. Questa probabilità aumenta anche con la perdita di peso - più fine è la struttura del paziente, maggiore è il rischio di sintomi. Si presume inoltre che gli effetti collaterali si verifichino più spesso nelle donne che negli uomini, ma anche nelle persone affette da malattie croniche. Anche le condizioni genetiche sono importanti. Uno dei maggiori fattori di rischio è anche la gravidanza, quindi non tutti i farmaci sono indicati nello stato benedetto.

5 grudnia 2019 Malattie